· 

Parquet: Massello o Prefinito?

Il parquet è diventato a tutti gli effetti un elemento caratterizzante dell’interior design, infatti la varietà di materiali e di colori rende l’uso del parquet adatto per ogni tipo di ambiente, sia in caso di arredi classici che in contesti moderni. Oltre a questo aspetto, prevalentemente estetico, per effetto delle sue proprietà termo-isolanti e fono-assorbenti è considerato un rivestimento che rende più confortevoli gli ambienti.

 

La scelta del giusto parquet non è semplice, in quanto ogni varietà presente sul mercato ha delle specifiche proprietà che ne caratterizzato il corretto impiego, ma attraverso l’aiuto di un tecnico esperto è possibile individuare l’essenza e la tipologia più adatta alle proprie esigenze.

 

I parquet si dividono in due grandi famiglie:

- Parquet in legno massello o monostrato;

- Parquet stratificato o multistrato;

 

Parquet in legno massello o monostrato

Il parquet in legno massello è più pregiato e più costoso, ma in virtù della quantità di materiale nobile anche più sensibile alle deformazioni termiche. Nonostante ciò è comunque adatto anche per la posa su pavimenti riscaldati. Inoltre è possibile levigare nel tempo e più volte lo strato di legno nobile, restituendo la lucentezza iniziale.

 

Il massello è caratterizzato da un unico strato di legno nobile con una lavorazione superficiale che può essere: grezza (da levigare in opera), precalibrata (da carteggiare e trattare in opera) o prefinita (solo da posare).

 

Parquet stratificato

Il parquet multistrato garantisce una bassa deformabilità grazie ai diversi strati.

 

Dal punto di vista economico è senz’altro una scelta migliore del massello, sebbene non precluda la bellezza della finitura, nonostante un minore spessore di legno nobile (tra i 10 ed i 18 mm).

Il parquet stratificato può essere a due o tre strati. Quello a due strati è formato da una parte superiore in legno massello e una seconda in legno più sottile. Tale tipologia è indicata negli impieghi in cui è prevista la posa di un riscaldamento a pavimento.

 

La tipologia a tre strati è formata da una parte superficiale di legno massello, una intermedia con un legno più sottile e una finale con un legno massello di minore qualità di quello superficiale. Questa tipologia è particolarmente indicata qualora si preferisse l’utilizzo di listoni lunghi e larghi.

 

Il tipo di lavorazione di questa seconda categoria di parquet è anche in questo caso precalibrato o prefinito.

I Colori e le Essenze del Parquet

Esistono diversi colori di parquet a seconda del legno utilizzato. Al momento della scelta bisogna considerare il colore in relazione al contesto abitativo, all’ambiente e alla sorgente luminosa.

 

Le colorazioni sono così catalogate:

- Legni chiari: abete, acero, rovere e faggio. Sono sconsigliati in ambienti umidi e con riscaldamento a pavimento.

- Legni bruni: iroko, teak, olivo, noce e acacia. Sono utilizzati in ambienti umidi.

- Legni rossi: ciliegio, doussiè e merbau. Il doussiè accetta il riscaldamento a pannelli nella pavimentazione e il merbau tende a variazioni cromatiche.

- Legni scuri: wengè, jatoba e kosipo. Non sono indicati per il riscaldamento a pavimento.

 

La Posa

La posa del parquet in legno massello può essere incollata o inchiodata, successivamente alla posa si realizzano le lavorazioni e le operazioni di finitura della superficie. Questo determina maggiori tempi di attesa prima che il pavimento possa essere calpestabile, oltre che rappresentare un disagio in termini di polvere, residui delle lavorazioni e odore all’interno dei locali di posa.

 

Il parquet in multistrato può essere posato incollato oppure flottante (detto anche galleggiante). Generalmente i parquet multistrato sono anche prefiniti, questo significa che la loro superficie è già stata lavorata e trattata e pertanto dopo la posa non necessitano di nessun intervento.

Tale tipologia di posa risulta essere di semplice realizzazione, a tal punto che spesso può essere eseguita anche da neofiti, mentre la posa del parquet tradizionale richiede una adeguata esperienza.

 

I Costi

I costi del parquet massello e multistrato dipendono da tante variabili: lo spessore, la lunghezza e la larghezza dei listoni, pertanto può oscillare sensibilmente (da 35 €/mq a 160 €/mq). Mentre i costi di posa di un parquet si aggirano intorno ai 30 €/mq (per massello) e 18 €/mq (per un prefinito).

Ufficio Tecnico

Build 2000